Cortile d'onore di Palazzo Estense*
mercoledì 16 giugno, ore 20:45
Concerto a favore della associazione
«Tutela la persona»​​​​​​​
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Ruben Jais, direttore
Luca Santaniello, violino solista

ANTONIO VIVALDI
Concerto alla rustica

Astor Piazzolla
Las cuatro estaciones porteñas 
nel centenario della nascita del compositore
1. Otoño porteño
2. Invierno porteño
3. Primavera porteña
4. Verano porteño

ingresso libero previa prenotazione obbligatoria

* in caso di maltempo il concerto si terrà presso la Basilica di San Vittore
TUTELA LA PERSONA
L’Associazione “TUTELA LA PERSONA” ODV-ETS da alcuni anni si è costituita in Provincia di Varese con lo scopo di essere un canale di “Mediazione” tra chi si trova nel bisogno, nella povertà e nell’emarginazione e le Istituzioni pubbliche e private. 
Essa si prodiga per risolvere e rinnovare le varie forme di indigenza della persona che ostacolano il suo benessere, inteso nelle diverse componenti: psicologiche, sociali, economiche, etniche e culturali. 

PRINCIPI ISPIRATORI
L’Associazione “TUTELA LA PERSONA” ODV-ETS si basa sul fondamentale principio della dignità della persona umana nella sua integrale formazione. La sua “Mission” è il valore della vita umana nei suoi stadi iniziali e terminale, cercando di recuperare le condizioni che possono impedire alla stessa vita di non essere più degna dell’uomo.
Il dovere dell’Associazione “TUTELA LA PERSONA” ODV-ETS è quello di servire la persona, senza preclusione di qualsiasi altro interesse o ideologia particolare.
Per donare:
IBAN IT80U0311150250000000014511 
Conto intestato a: Associazione “TUTELA LA PERSONA” ODV-ETS

Foto StudioHanninen

LUCA SANTANIELLO, violino solista
Ha intrapreso lo studio del Violino all’età di sei anni con L. Invernizzi, che lo ha seguito sino al diploma; ancora studente ha ottenuto riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali. Diplomatosi quale privatista al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, nel ’92 si è perfezionato a Sion in Svizzera, con T. Varga. Ha frequentato in seguito i corsi di P. Vernikov e per due anni il corso di Violino di spalla con G. Franzetti a Fiesole. Quale violinista del Trio Felix ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il diploma all’Accademia di alto perfezionamento a Pescara; con la stessa formazione ha vinto alcuni concorsi e ha ottenuto un contratto discografico per la produzione di un disco con il Trio in La minore di Ravel e il Trio in Re minore op. 49 di Mendelssohn.
Giovane diplomato ha collaborato con le più prestigiose orchestre italiane, e si è esibito in numerosi teatri in Italia, Francia, Svizzera, Spagna, Austria e Germania.
Dal 2000 è Spalla dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e ha lavorato con direttori e solisti di fama mondiale tra cui C. M. Giulini, R. Chailly, G. Prêtre, R. Muti, V. Gergiev, Xian Zhang, L. Pavarotti, P. Domingo, S. Rostropovich, M. Argerich, S. Accardo, J. Bell, K. Blacher, E. Dindo, M. Brunello, e molti altri. Con la stessa formazione diretta da Chailly ha inciso per Decca il solo de I lombardi alla prima crociata di Verdi, disco che ha ricevuto diversi premi. Nella Stagione 2002-03 si è esibito come solista con un violino Stradivari del 1703 appartenuto a J.S. Bach e ha suonato nelle sale più prestigiose d’Europa, Sud America, Cina, India e Giappone. Come primo violino del Quartetto de “I Solisti della Verdi” ha inciso un cd con trascrizioni di brani di J. Hendrix, J. Joplin e Beatles. Con questa formazione ha un’intensa attività concertistica affiancando al repertorio classico interessanti trascrizioni. Negli ultimi anni affianca al suo ruolo di Primo Violino numerose esibizioni in qualità di Solista.
Dal 2007 si occupa dell’Orchestra Amatoriale “laVerdi per Tutti” e dopo aver lavorato per più di dieci anni con i giovanissimi dell’Orchestra Sinfonica Junior, da quest’anno è promotore del nuovo progetto de “I Giovani de laVerdi”.
Alcuni importanti impegni con laVerdi da segnalare: nel 2008 è stato impegnato nell’esecuzione dell’integrale dei Concerti di Mozart e Haydn e del Triplo Concerto di Beethoven con S. Pedroni al pianoforte ed E. Dindo al violoncello. Nella Stagione 2013/14 ha eseguito la Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra di Mozart, e il Doppio di Brahms per violino e violoncello con Xian Zang. Nel 2015 ha suonato al Teatro alla Scala Sherazade di Rimskij-Korsakov, direttore J. Bignamini. Nel 2016 ha eseguito il Concerto Gregoriano di Respighi in Auditorium, nella Festspielhaus di Salisburgo e a San Pietroburgo con Oleg Caetani. Nella Stagione 2018/19 ha suonato, diretto da Patrick Fournillier, il Doppio Concerto di Brahms con la talentuosissima Erica Piccotti.
Suona un Vuillaume copia Maggini del 1617.

Foto Laila Pozzo

RUBEN JAIS, direttore
Nato a Milano, contemporaneamente agli studi universitari ha compiuto quelli musicali presso il Conservatorio della sua città, diplomandosi in Musica corale e Direzione di Coro e in Composizione polifonica vocale con il massimo dei voti. Sempre a Milano, si è diplomato in Composizione e ha anche compiuto gli studi di Direzione d’orchestra, perfezionandosi in seguito con masterclass all’estero. È stato Maestro del Coro del Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi dalla sua fondazione nel 1998 al 2007. Con tale ruolo ha collaborato, tra gli altri, con R. Gandolfi, R. Chailly, C. Abbado, L. Berio, O. Caetani, C. P. Flor, C. Hogwood, V. Jurowski, H. Rilling. Da giugno 2016 a luglio 2019 è stato Direttore artistico e Direttore esecutivo della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi: è attualmente Direttore Generale e Direttore Artistico. Il suo repertorio spazia dai grandi capolavori della musica barocca a quelli della musica classica (sinfonie e musica sacra di Haydn, Mozart, Beethoven), nonché alla riscoperta di brani meno conosciuti di compositori dal XVI al XIX secolo (Zelenka, Scarlatti, Durante, Sammartini).
Dirige musica contemporanea, soprattutto di autori italiani, da Castiglioni a Zanolini, da Anzaghi a Nova, da Ligeti a Messiaen, da Califano a Vacchi. Nel 2008 ha istituito laBarocca, ensemble specializzato nell’esecuzione della musica di tale periodo storico, con cui affronta i maggiori capolavori del repertorio sia strumentale che operistico. Ha diretto musica strumentale, corale e sinfonica presso varie istituzioni italiane ed estere, quali Biennale di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Milano Musica, Teatro alla Scala, RTSI Lugano, Festival di Saint Moritz, Teatro Real di Madrid, Orchestra Nazionale del Cile, UiS Stavanger Norway. È stato Direttore Musicale della Mailänder Kantorei, formazione legata alla comunità tedesca di Milano, dedicandosi al repertorio tedesco, affrontando inoltre l’integrale delle Cantate sacre di Bach.
Alcuni importanti appuntamenti che lo hanno visto protagonista insieme a laBarocca: nel 2016, il debutto presso la prestigiosa Wigmore Hall a Londra, dove è stato più volte reinvitato; la regolare partecipazione presso il Festival MITO; l’inaugurazione del restaurato Teatro Gerolamo; altri importanti festival internazionali quali Enescu Festival (Bucarest), Festival Gluck (Norimberga); ha diretto laBarocca in un tour italiano organizzato da CIDIM accompagnato dal violino di Robert McDuffie. Nel 2021, in piena pandemia, ha diretto la Passione secondo Giovanni di J.S. Bach (con le compagini de laBarocca e solisti di fama), trasmessa sul portale streaming de laVerdi durante la settimana pasquale. 
La pubblicazione nel 2017 di Heroes in Love – Arie d’opera di Gluck, in collaborazione con Sonia Prina, inaugura l’attività discografica de laBarocca seguono nel 2018 The Solo Cantatas for Bass di Bach, con Christian Senn (Glossa Music), Missa Omnium Sanctorum di Zelenka (sempre per Glossa Music), vincitore di alcuni premi internazionali.

Foto StudioHanninen

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Fondata nel 1993 da Vladimir Delman, l'Orchestra è diventata fin da subito un riferimento imprescindibile per il grande repertorio sinfonico a Milano e dintorni. Sul suo podio, dal 1999 a oggi si sono susseguiti tre Direttori Musicali di altissimo prestigio:  Riccardo Chailly (1999 - 2005), la cui esperienza ha portato la compagine ad imporsi come una delle più rilevanti realtà sinfoniche nazionali e internazionali, in grado di affrontare un repertorio che spazia da Bach ai capisaldi del sinfonismo ottocentesco fino alla musica del Novecento; Zhang Xian (2009 - 2016), primo direttore donna ad assumere un tale incarico in Italia e, infine, Claus Peter Flor (2017/18 - in corso).
Nel corso della sua Storia, l'orchestra ha ospitato alcune delle più illustri bacchette della seconda metà del Novecento, da Carlo Maria Giulini a Peter Maag, da Georges Prêtre fino a Vladimir Fedoseyev, Helmuth Rilling, Patrick Fournillier e Riccardo Muti. Tra i grandi solisti protagonisti di memorabili concerti ricordiamo Martha Argerich , Aldo Ceccato, Tibor Varga, Steven Isserlis, Lilya Zilberstein , Roberto Prosseda, Kolja Blacher e Yefim Bronfman.
Oltre alla continua presenza a Milano con una ricca stagione sinfonica, l’Orchestra è invitata spesso in sale prestigiose in Italia e all’estero. Tra gli impegni più iconici da segnalare le due tournée nella Stagione 2009/10 : la prima nei principali teatri della Svizzera, con Roberto Abbado alla direzione, la seconda, in Italia con Wayne Marshall. Nel 2011 l'Orchestra e le formazioni corali sono state invitate,  in occasione dell’inaugurazione della Royal Opera House di Muscat, in Oman per l’esecuzione della Carmen di Bizet (direttore Patrick Fourniller). Nel 2012 l’Orchestra, diretta da Jader Bignamini e con la partecipazione della violinista Francesca Dego, è stata protagonista di una trionfale tournée in Russia (Mosca e San Pietroburgo), in occasione dei 40 anni di attività a Mosca di Banca Intesa San Paolo. 
Tra i momenti più salienti, ricordiamo, con grande orgoglio, i due concerti eseguiti davanti a Sua Santità Benedetto XVI in Sala Nervi (Città del Vaticano). Il 2013, anno verdiano e ventesimo compleanno dell’Orchestra Sinfonica, ha visto l’attività de laVerdi proiettata ancora una volta all’estero, con una tournée in Germania e la prestigiosa partecipazione ai Proms della BBC. La Stagione del Ventennale è stata caratterizzata tra l’altro da un ampio programma di concerti dedicati al Bicentenario Verdiano e dall’esecuzione della grandiosa Ottava Sinfonia di Gustav Mahler, presso la Fiera MiCo – Milano Congressi, che ha segnato il ritorno di Riccardo Chailly alla direzione dell’Orchestra.
Tra gli impegni recenti, segnaliamo: nel 2016 tre concerti dell'orchestra sinfonica alla Grosses Festspielhaus di Salisburgo e un’esibizione del Quartetto d'archi in Kuwait;  nel 2017 la formazione sinfonica si è esibita a San Pietroburgo, invitata in occasione del Forum economico internazionale, e in Francia al Festival de La Chaise-Dieu (per due concerti con il Requiem di Verdi). A gennaio 2018 le acclamate esibizioni al KKL di Lucerna: un concerto con Flor e Khatia Buniathisvili (Robert Schumann, Concerto per pianoforte in La minore - Petr Il'ic Čajkovskij, Sinfonia n. 5) e due repliche di West Side Story  (proiezione del film e colonna sonora eseguita dal vivo in sincrono) dirette da Ernst van Tiel.
Tra i grandi avvenimenti ospitati all'Auditorium di Milano, ricordiamo il Concerto straordinario per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia e per la ricorrenza delle Cinque Giornate di Milano, alla presenza dell'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 20 marzo 2011 con la direzione di Jader Bignamini. Da ricordare anche l’esecuzione del War Requiem di Britten al Teatro alla Scala, l’11 settembre 2011, con Orchestra, Coro Sinfonico e Coro di Voci Bianche per la direzione di Zhang Xian (Maestro del Coro Erina Gambarini, Maestro del Coro di Voci Bianche Maria Teresa Tramontin), in occasione del decimo anniversario dell’attacco alle Torri Gemelle di New York City.
Parallelamente all’attività concertistica l’Orchestra ha sviluppato un’intensa attività discografica, incidendo più di trenta dischi, spaziando dal repertorio verdiano e rossiniano al grande sinfonismo romantico e russo.
Foto StudioHanninen
Luca Santaniello - primo violino de laVerdi - foto Fabiana Topia
Back to Top